Select Your Style

Choose your layout

Color scheme

Osteoporosi e integrazione di silicio

In commercio vi sono numerosi prodotti naturali per combattere i problemi legati all’invecchiamento, tra cui l’osteoporosi, una malattia tipica delle persone anziane. Principalmente è causata da una carenza prolungata di calcio nelle ossa, che sono il deposito per eccellenza di questo minerale. Esso ha un ruolo importantissimo per la salute delle ossa, infatti ne è un componente strutturale, che le rende robuste, e meno esposte al rischio di frattura, molto alto nella popolazione anziana a causa probabili e spesso frequenti cadute.

Un’alimentazione scorretta, che non introduce il giusto quantitativo di calcio, ne può determinarne una carenza che, a lungo andare, si fa sentire anche a livello osseo. Ma il calcio non è l’unica causa della fragilità ossea.

Anche problemi a livello del metabolismo del calcio, un processo piuttosto articolato, può portare ad una carenza del minerale nell’organismo così come ad una mancanza di silicio.

Il calcio si deposita nelle ossa grazie a due ormoni, la tireocalcitonina e il paratormone e alla vitamina D, nonchè ad altri minerali che vengono introdotti nel corpo tramite l’alimentazione. Il silicio è uno di essi e ha un ruolo fondamentale nel ciclo di deposizione del calcio sulle ossa. Per integrarlo in modo naturale, è possibile assumere un integratore specifico come Oxylift, che crea le condizioni affinchè la deposizione del calcio, possa avvenire in maniera corretta ed efficace.

 

Come avviene la deposizione del calcio nelle ossa

L’osseina, o osteina, costituisce circa i 3/4 del tessuto osseo. Si tratta di una componente informe ti consistenza elastica, prodotta da cellule specifiche chiamate osteoblasti, che permette la deposizione dei minerali.

L’osseina è una rete composta da silicio e una serie di amminoacidi e minerali, che lega le diverse parti dell’osso, su cui si depositano i minerali che la induriscono. In assenza di questa rete, causata da carenze dovuta ad una scorretta alimentazione, si verificano problemi a livello osseo legati alla mancanza deposizione del calcio, anche in presenza del giusto quantitativo di vitamina D e del calcio stesso.

 

Oxysil, potente integratore di silicio

L’osso è un tessuto che si crea e si distrugge nel tempo, ed è proprio questa meccanismo che permette la riparazione dell’osso a seguito di una frattura. Queste modifiche si verificano ad opera degli osteoblasti e degli osteoclasti che, rispettivamente, creano e distruggono il tessuto mantenendo un certo equilibrio tra meccanismi opposti. Se non vi fosse questo bilanciamento, il tessuto continuerebbe a crescere arrivano ad occupare troppo spazio.

Durante il processo di creazione, i minerali si depositano sull’osso mentre durante la distruzione vengono liberati e inviati in circolo nell’organismo. La lentezza di questo processo fa sì che perchè lo stato di carenza si evidenzi passi molto tempo.

Per supportare l’organismo contro patologie ossee gravi come l’osteoporosi, è bene associare agli integratori di vitamina D3 e di calcio, anche Oxysil, che favorisce l’integrazione del silicio, essenziale per ottenere il massimo assorbimento del calcio nelle ossa ed essere certi che il meccanismo di rigenerazione del tessuto avvenga in modo corretto.

Author Info

Internazionale Biolife S.r.l.